Supplementi di erbe e vitamine per il trattamento della depressione postpartum

Panoramica

La depressione postpartum viene riscontrata fino al 15% delle donne dopo la consegna. I sintomi possono apparire in pochi giorni dopo la nascita, possono persistere oltre 10 giorni e possono diventare abbastanza seri da minacciare il benessere di madre e bambino. Depressione, eccessiva stanchezza e pensieri di suicidio caratterizzano questa condizione, e nei casi più gravi può verificarsi la psicosi. Secondo Virginia Hopkins Health Watch, la depressione postpartum è correlata agli squilibri chimici del cervello, derivanti da sostanze nutritive che il corpo manca, che stabilizzano i neurotrasmettitori della serotonina e della noradrenalina. L’intervento medico è la prima linea di trattamento per questa condizione, oltre alla supplementazione a base di erbe e vitamine.

Niacina e Ferro

La serotonina del neurotrasmettitore del cervello è importante per regolare gli stati d’animo, il sonno e l’appetito. Il tuo corpo produce questa sostanza chimica con l’aiuto della niacina nutritiva e del ferro minerale. L’adeguata assunzione di niacina e ferro converte il triptofano nel composto 5-idrossil-L-triptofano, che è una versione della serotonina. Il trattamento della depressione postpartum comprende la prevenzione delle carenze nella niacina e nel ferro, sia attraverso la somministrazione di fonti alimentari che contengono tali nutrienti, sia mediante l’assunzione di integratori. La raccomandazione giornaliera di indennità di niacina per le madri che allattano è 17mg, con un limite superiore di 35mg. L’assunzione di ferro varia da 9 a 18 mg, con un limite superiore di 45 mg. Le fonti alimentari includono pollo di carne leggera, che produce 7,3 mg di niacina e 12,8 mg di ferro per 3 once. Servono, noci o fagioli, con 1,8-8,8 mg di niacina e 3,8-8,8 mg di ferro per tazza e cereali che possono contenere 5 a 27 mg di niacina e 18 mg di ferro, a seconda che sia fortificato o meno. Consultare il proprio medico su opportune dosi e opzioni supplementari.

Calcio e vitamina D

Secondo il Centro di Depressione dell’Università del Michigan, gli integratori di calcio possono contribuire a ridurre i sintomi della depressione postpartum. Perché il tuo corpo utilizzi correttamente il calcio, tuttavia, devi anche ottenere un’adeguata assunzione di vitamina D. La raccomandazione quotidiana per il calcio in donne che allattano è di 1.000 mg, con un limite superiore di 2.500 mg e l’assunzione di vitamina D è di 400 unità internazionali. Il calcio è ottenuto da alimenti come latticini, verdure verdure come broccoli e cereali per la colazione. Il latte è generalmente fortificato con vitamina D per aiutare nell’assorbimento del calcio, oppure è possibile anche ottenere vitamina D da 15 minuti di esposizione al sole almeno tre volte alla settimana. Tuttavia, ciò comporta un rischio di danni alla pelle, come ustioni o lo sviluppo di cancro della pelle.

Wort di San Giovanni

Il mosto di St. John è un integratore a base di erbe usato comunemente nel trattamento dei sintomi lievi o moderati della depressione. Questa erba proviene da una pianta fiorita gialla contenente i composti ipericina e iperforina, che è pensato per aumentare i livelli di serotonina nel cervello. L’erba viene venduta come capsule e compresse o viene fatta in un tè dalle foglie secche. Holistic Online dice che dosi fino a 900mg al giorno sono sicure per ridurre i sintomi postpartum. Anche se questa erba è altamente usata per il trattamento della depressione, la Marcia di Dimes dice che la dose e la resistenza sono variabili tra le marche, rendendo quindi difficile considerare il wort di St. John nel trattamento della depressione postpartum. Altre erbe utili a gestire i sintomi della depressione includono il tè alla radice di liquirizia e il ginkgo biloba. Consultare il proprio medico prima di utilizzare rimedi erboristici per il trattamento della depressione.

B Vitamine

Le vitamine B servono una varietà di funzioni nel tuo corpo, come regolazione del metabolismo e mantenimento dei livelli di energia. Nel trattamento della depressione postpartum, consumare alimenti con queste vitamine o utilizzare una vitamina B complessa può aiutare a gestire i sintomi a causa del ruolo che questo gruppo gioca nella conversione del triptofano in serotonina. Trovare un complesso che contiene le vitamine B6, B9 e B12 per una nutrizione adeguata. Gli alimenti contenenti le vitamine B comprendono noci e fagioli, carni magre come il pollo, i frutti di mare e cereali fortificati. Consultare il medico per quanto riguarda il dosaggio adeguato delle vitamine B nel trattamento dei sintomi postpartum.