Esercizi per sprint più veloce

Panoramica

Buona velocità di sprint è un bene per quasi tutti gli atleti. Potresti sentire che non puoi ottenere più velocemente, ma la velocità può essere migliorata nella maggior parte degli atleti. La chiave per avere una buona velocità di sprint è utilizzare la forma più efficiente. Ci sono molte esercitazioni che, con la pratica, possono migliorare la tua forma e farti sprint più veloce.

Ankling

Ankling affronta l’elemento più elementare di sprint: come i tuoi piedi toccano il suolo. Ti insegna a mantenere le caviglie a 90 gradi con le dita dei piedi tirate su e toccare il suolo senza che i tacchi toccano. Per iniziare il trapano, stare alti e dritti. Andate avanti sollevando un piede solo alto come la caviglia opposta, avanzando leggermente. Quando si tocca il terreno, utilizzare le palle dei piedi per tirare il corpo verso il passo successivo. I passi sono brevi e veloci nel gomito.

A-Skip

È possibile utilizzare diverse varianti dello skip tradizionale per sottolineare la forma corretta durante le diverse fasi di una corsa o di un sprint. L’A-Skip si concentra sulla fase di accelerazione. Tirare un ginocchio fino a quando non è parallela al suolo, mantenendo la caviglia tenuta a 90 gradi con le dita sotto il ginocchio, l’altra gamba spinge dal suolo. Spingere verso l’alto il ginocchio e la caviglia sollevati. Questo dovrebbe creare un’azione up-and-down mentre salti.

B-Skip

Il B-Skip si concentra sul passo utilizzato durante la velocità massima. Tirare in su un ginocchio finché non è parallela al suolo, mantenendo la caviglia tenuta a 90 gradi mentre l’altra gamba spinge dal suolo. Quindi estendi il ginocchio alzato mantenendo la caviglia a 90 gradi mentre abbassa la gamba al suolo. Questo dovrebbe creare un movimento ciclico con entrambe le gambe mentre si salta.

Trapano a muro

Le trapani a muro sono essenzialmente in fase di accelerazione contro una parete. Collocare le mani all’altezza della spalla contro una parete. Passo indietro fino a quando il tuo corpo è ad un angolo di 45 gradi. Pianta i piedi a larghezza dell’anca. I tacchi non devono essere piatti sul pavimento, ma non dovrebbero essere più di un centimetro sopra il pavimento. Piegate il ginocchio destro fino a che non sia un livello di anca. Restituisci la gamba destra alla posizione di partenza e poi ripeti sul lato sinistro. Successivamente, eseguire la stessa manovra, ma accelerarla. Piede destro e poi lasciato. Queste azioni ti prepareranno per la fase finale, che deve iniziare con il tuo ginocchio destro e poi per i prossimi 10 a 15 secondi, alternando le gambe – quasi come se fosse in esecuzione – molto rapidamente.