Effetti della radice valeriana sul cuore

Panoramica

Per più di 2.000 anni, i guaritori olistici si sono rivolti alla radice Valeriana come un trattamento naturopatico per ansia, insonnia e disturbi dell’umore. Anche se studi limitati suggeriscono che Valerian può tranquillamente trattare queste condizioni, pochi studi hanno valutato definitivamente i suoi effetti complessivi sul corpo umano. Oltre a possedere effetti sedativi e ansiolitici, la radice valeriana può alterare la funzione del cuore. Consultare il proprio medico prima di utilizzare gli integratori Valerian, in particolare se si dispone di una condizione cardiaca o di prendere un farmaco per qualsiasi scopo.

Dipendenza

La radice di Valeriana può causare sintomi cardiovascolari di dipendenza, secondo i National Institutes of Health. Dopo diversi mesi di utilizzo continuo ad alta dose, si può verificare un battito cardiaco rapido quando si interrompe l’assunzione di integratori. Altri sintomi di ritiro includono la rottura e la confusione. Tuttavia, il Medical Center dell’Università del Maryland riferisce che questi sintomi di tossicodipendenza sono rari.

Trattamento con insufficienza cardiaca congestizia

Il NIH considera Valerian come un trattamento teorico ma non dimostrato di insufficienza cardiaca congestizia. Sebbene nessun studio abbia valutato l’efficacia di questo rimedio alternativo, i naturopati possono consigliarli accanto ad altre erbe come l’hawthorne. Mayo Clinic suggerisce una varietà di rimedi naturali, tra cui la dieta e l’esercizio fisico, per curare l’insufficienza cardiaca congestizia e le condizioni correlate. Consultare un medico qualificato prima di utilizzare qualsiasi erba per trattare l’insufficienza cardiaca o qualsiasi altra condizione.

Riduzione della pressione sanguigna

Come sedativo, Valerian può provocare temporaneamente una leggera riduzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Anche se il NIH riconosce il potenziale uso di radice Valeriana come trattamento per l’ipertensione, nessun studio ha dimostrato la sua sicurezza o efficacia. Non è chiaro se Valerian possa essere somministrato a fianco di farmaci che abbassano la pressione sanguigna, quindi è meglio utilizzare Valerian sotto la guida di un medico in modo che il proprio medico curante possa osservare eventuali alterazioni potenzialmente pericolose della pressione sanguigna.